Direttore
Shorsh Surme
Shorshsurme@yahoo.it

info@hetawikurdistan.it

--------------------------


Leyla Zana
---------------------------


Regista Curdo Yilmaz Güney
**************************

Ruolo delle Donne Curde nella lotta
di Liberazione

*****************************

La questione curda non è piu'
affare di Iran e Tuchia


***************************************


I Medi: Gli antenati dei Curdi
*****************
La Campagna di Al Anfal contro i Curdi
*****************
Kurdistan dell'Iran: Crimini nel silenzio
*************************************
Perlepace.it

*************************************
Intervista con Gianni Vernetti
***************************************
In Iran non c'è solo
la questione Nucleare

************************************
Mortalità infentile:La campagna
Save The Children

*************************
D
iscorso di Obama al Cairo
*********************************
Intervista con Mirella Galletti

****************************

*******************************





 
Rivista Cuturale Curda Hetaw "Sole"
***********************


Castello di Dimdim,
epopea curda di A.Shamilov
******************




Kurdistan.Storia,
economia e risorse,
società e tradizioni,arte e cultura
di Shorsh Surme
Pendragon Editore

****************************


Il primo Dizionario Italiano - Curdo
1878 - Napoli
*****************************

Home Articoli La pace di Ferrara vicina ai curdi


La pace di Ferrara vicina ai curdi

l Premio Pace Città di Ferrara va quest’anno all’associazione Uiki onlus, l’Ufficio d’Informazione...... del Kurdistan in Italia fondato nel 1999 e rimasto, nel corso degli anni, l’ultimo di questo genere in Europa nell’ambito delle organizzazioni del movimento curdo.

Il riconoscimento estense verrà consegnato venerdì 31 marzo alle 15 nella Sala degli Arazzi in residenza municipale al presidente Ozlem Tanrikulu. Alla cerimonia interverranno il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani e l’assessora comunale alle Politiche per la Pace Annalisa Felletti.

L’apertura di un tale ufficio, come un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale, è nata dalla necessità di fornire informazioni e ricevere consenso e sostegno da parte dell’opinione pubblica italiana circa il movimento curdo e le sue attività in particolare, la questione curda e il Kurdistan in generale.

Uiki, fin dalla sua nascita, si occupa soprattutto di fare informazione: in generale sulla questione curda sia in Kurdistan che in Europa, mentre nello specifico si occupa di fornire informazioni sulla repressione, la discriminazione e la guerra contro il popolo curdo nei quattro paesi in cui il Kurdistan è stato diviso nel 1923 con il Trattato di Losanna, dove il popolo curdo è stato separato e costretto a subire gravi forme di discriminazione ed esclusione.

A Uiki lavorano sia curdi che italiani, impegnati in una serie di attività eterogenee, per la maggior parte, a livello di volontariato. Il presidente Tanrikulu, ospite del municipio estense, presenterà la questione curda, la problematica del Kurdistan e dei curdi, e le tematiche che coinvolgono direttamente l’Italia, come, ad esempio, la lotta contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne, l’opposizione all’utilizzo della tortura nelle prigioni, la battaglia civile contro la vendita di armi, oppure la sensibilizzazione per il rispetto dei diritti umani in Turchia, l’opposizione alla guerra, la libertà di stampa e d’opinione, la condizione dei minori o il fenomeno dell’immigrazione. fonte: Estense.com